Servizi

Disordini Temporo-Mandibolari e Occlusali a bergamo

Il dolore e le disfunzioni interessanti la regione delle Articolazioni temporo-Mandibolari (ATM) sono in continuo aumento nel mondo occidentale. Ciò è legato ad alterazioni sistemiche degenerative o infiammatorie, ma molto più spesso a risentimenti di tipo muscolare,da collegarsi a ritmi di vita particolarmente stressanti. Talvolta i primi sintomi sorgono dopo un intervento odontoiatrico legato a sedute molto lunghe con notevole richiesta di massima apertura della bocca. Anche i denti non allineati possono originare, nel tempo problemi alle ATM, con interferenze nello sviluppo della postura del soggetto in crescita e con il rischio di disturbi alla colonna vertebrale e alle articolazioni corporee.

La Diagnosi

La diagnosi deve differenziare disturbi muscolari ed extradotali da quelli intrarticolari, cioè nell’articolazione malata.
Sono indispensabili, un’accurata anamnesi e un esame obiettivo, sia delle ATM, sia della postura corporea, evidenziando eventuali asimmetrie nei movimenti mandibolari.
Nel nostro studio dentistico di Bergamo si associano l’esame posturale su pedana posturo-stabilometrica e il controllo computerizzato dell’occlusione, ottenibile con il T-Scan. La Pedana posturo-stabilometricaèun dispositivo computerizzato dotato di software per la valutazione e la rieducazione delle funzioni statico-motorie del corpo umano e di una piattaforma ove si analizza la posturometria del soggetto, verificando numericamente e graficamente la ripartizione del peso del corpo sulla base di appoggio, rappresentata dai piedi. La stabilometria è l’analisi della posizione e oscillazioni del centro di pressione centrale in un tempo prestabilito.
T-Scan
E’ un sensore progettato specificamente per l’analisi occlusale dinamica.
Rispetto alla carta articolare, il T-Scan misura in maniera rapida e precisa l’entità della forza di una data marcatura. Il software visualizza graficamente sia la forza che il tempo dei contatti prematuri per un controllo predicibile dell’occlusione.

L’intervento

Terapia con bite
Il nostro studio dentistico di Bergamo propone un dispositivo intraorale provvisorio che, appoggiandosi ai denti dell’arcata inferiore e riproducendo una normale anatomia dentale, permette di trovare e mantenere l’occlusione che garantisce il miglior equilibrio muscolare.
Questo dispositivo deve essere successivamente sostituito con opportune terapie odontoiatriche, in modo da consolidare il nuovo rapporto delle arcate dentali.

Bilanciamento Osteopatico
Il termine Osteopatia, dal greco Osteon-osso- e pathos-sofferenza-, fu introdotto nel campo medico da Still per definire quelle disfunzioni organiche, funzionali o strutturali che coinvolgono l’apparato muscolo-scheletrico sotto forma di tensione mio fasciale e pertanto causa di alterato riallineamento posturale.
Il dolore è uno dei sistemi naturali di protezione dell’organismo: esso ci impedisce di danneggiare ulteriormente la struttura interessata. Si comporta come un semaforo rosso!
Trattare le cause del dolore
La terapia miofunzionale osteopatica si avvale di numerose tecniche intra ed extra-orali finalizzate al bilanciamento dei muscoli masticatori e di quelli correlati ottimizzando così non solo la fisiologia occlusale ma l’intera postura corporea.

Il post-intervento

Nel nostro studio di Bergamo, il post intervento in gnatologia è assolutamente ridotto e il paziente non ha alcuna necessità di assumere i normali farmaci antidolorifici / antinfiammatori non steroidei. Dopo ogni trattamento gnatologico, il paziente viene sottoposto a trattamento con ATP 38, una innovativa apparecchiatura a led che riduce in modo consistente il discomfort post-intervento e, in particolare, grazie al doping biologico offerto dalla ATP 38, fornisce una accelerazione dei processi di riparazione e rigenerazione cellulare.In particolare, la respirazione cellulare è in grado di riprodurre, rispetto alle 2 molecole di ATP del normale ciclo di Krebs, fino a 38 molecole di ATP, la benzina delle nostre cellule.

i benefici

In gnatologia l’approccio gnatologico-posturale consente, in combinazione al trattamento osteopatico, di riequilibrare il paziente riducendo in maniera importante segni e sintomi dei disordini tempora-mandibolari ed occlusali.

La sistematica biostimolazione con ATP 38, permette di:

1. Ridurre i tempi del trattamento globale;

2. Ridurre il numero di ore dell’impiego del bite.

Un sistema di rx digitali endorali e 3D (TAC Cone Beam) fornisce:

1. Indicazioni chiare e precise sull’anatomia delle aree da trattare, comprese le articolazioni temporo-mandibolari;

2. Ridotta esposizione radiante;

3. Tracciati cefalometrici precisi per una diagnosi ortognatodontica. spesso successiva alla terapia gnatologica.

La terapia

Fotodinamica

Il protocollo brevettato dal Dott. Caccianiga ha regalato di nuovo il sorriso a più di 5000 persone.

Scopri di più